PREMIO VALERIA SOLESIN – terza edizione (scadenza domande 07/08/2019)

l Forum della Meritocrazia e Allianz Partners, con il sostegno della Famiglia Solesin, annunciano la 3a Edizione del PREMIO VALERIA SOLESIN che quest’anno vedrà riconoscere premi in denaro per un valore complessivo pari a 30.400 Euro, offerti da Allianz Partners, MM, Sanofi, Pomellato, SAS, Suzuki, EY, Boscolo, Lablaw, Albè e Associati, Associazione Italiana per gli Studi di Popolazione (AISP) della Società Italiana di Statistica (SIS), TRT Trasporti e Territorio.

Questo premio è dedicato alla memoria di Valeria Solesin, ricercatrice italiana presso la Sorbona di Parigi tragicamente scomparsa il 13 novembre 2015 durante la strage avvenuta al teatro Bataclan, e vuole premiare le migliori tesi di ricerca magistrale che investighino il tema del:

“Il talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell’economia, dell’etica e della meritocrazia nel nostro paese.”

Il concorso è ispirato sia agli studi di Valeria che approfondiscono il tema del doppio ruolo delle donne, divise tra famiglia e lavoro, sia ad altri filoni di studio che mostrino come l’incremento dell’occupazione femminile sia una risorsa per lo sviluppo socio-economico: aumenta il PIL, aumenta la natalità, riduce il rischio di povertà nella vecchiaia e tra le nuove generazioni, aumenta la domanda di servizi, aumenta le entrate fiscali, migliora le opportunità di crescita e innovazione delle imprese. Ad esempio, è dimostrato che una bilanciata presenza femminile nelle organizzazioni ha avuto degli effetti positivi sull’aumento dei profitti, sul ringiovanimento e l’innalzamento dei livelli di istruzione dei board.

Il premio è rivolto alle tesi di ricerca che affrontano queste tematiche. In particolare le analisi del mercato del lavoro in un’ottica di genere, da una prospettiva socio-economica, demografico-statistica e giuridica. Tesi che mettano a fuoco i fattori che ostacolano una maggiore presenza femminile nel mercato del lavoro (carenza di servizi di sostegno al lavoro di cura, insufficiente domanda di lavoro e disparità di trattamento, stereotipi culturali), i fenomeni di discriminazione, ma anche le politiche e le pratiche virtuose di conciliazione introdotte dalle istituzioni pubbliche e dalle aziende in Italia, o nel contesto internazionale, volte a favorire un’organizzazione del lavoro capace di includere, sostenere e valorizzare le carriere femminili, fino ai ruoli di vertice delle imprese. Si incoraggiano inoltre tesi che affrontino il tema dell’importanza della dimensione di genere applicata ai settori innovativi della ricerca scientifica e tecnologica, dell’economia digitale e più in generale alla presenza delle donne in settori storicamente dominati dalla componente maschile, sia nel sistema di istruzione terziaria, sia nei diversi settori di attività dell’economia.

 

REGOLAMENTO

ART.1 Il bando del premio Valeria Solesin è aperto a studentesse e studenti che abbiano discusso, presso qualsiasi ateneo italiano, una tesi per il conseguimento di una Laurea Magistrale. Il titolo dovrà essere conseguito entro il 31/07/2019 in uno dei seguenti ambiti disciplinari: Economia, Sociologia, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Psicologia, Scienze della Formazione, Ingegneria, Demografia e Statistica.

ART.2 La domanda di partecipazione insieme alla relativa documentazione dovranno essere inviate via e-mail al seguente indirizzo premiovaleriasolesin@gmail.com

La candidature si aprono l’11/02/2019 e il termine ultimo per la presentazione dei lavori è il 07/08/2019. Tutte le candidature che arriveranno oltre il termine ultimo non saranno prese in considerazione. Nell’oggetto della comunicazione via e-mail deve essere indicata la dicitura

PREMIO VALERIA SOLESIN – Nome Cognome del/la candidato/a”.

ART.3 La domanda di partecipazione, redatta utilizzando il modello nell’allegato A, dovrà contenere:

– dati anagrafici del candidato e codice fiscale

– residenza, domicilio e recapito telefonico

– dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali

– liberatoria per la consultazione pubblica della tesi

– dichiarazione di accettazione delle norme del presente bando.

Con la domanda di partecipazione i candidati dovranno inviare:

– copia di un documento di identità valido

– copia del certificato di laurea rilasciata dalla segreteria universitaria

– curriculum vitae et studiorum

– versione digitale della tesi redatta in italiano o in inglese

– una sintesi dei risultati della tesi sotto forma di abstract. Tale documento deve essere inviato in formato word (non pdf), carattere Times New Roman, corpo 12 per il testo, 10 per le note a piè di pagina e non deve superare le 2 cartelle (con un limite massimo di 5000 caratteri, spazi inclusi), può essere redatto in italiano o in inglese. Tale documento deve essere nominato nel modo seguente: Abstract_Nome Cognome

una breve motivazione sulla rilevanza della tesi per lo studio dell’impatto socio-economico della presenza e dei talenti femminili nel mondo del lavoro. Tale documento deve essere inviato in formato word (non pdf), carattere Times New Roman, corpo 12 per il testo, 10 per le note a piè di pagina, non deve superare 1 cartella (con un limite massimo di 2500 caratteri, spazi inclusi) e può essere redatto in italiano o in inglese. Tale documento deve essere nominato nel modo seguente: Motivation_Nome Cognome

ART.4

Non verranno accettate le tesi discusse prima del 01/01/2017.

Saranno escluse dal concorso le domande di partecipazione incomplete e/o prodotte su modelli diversi da quello qui allegato nonché le candidature inviate oltre i termini fissati.

Coloro che hanno già presentato domanda di partecipazione al Premio nelle edizioni precedenti (2017 e 2018) e non sono stati selezionati/e possono ripresentare domanda, per un massimo di due volte complessivamente (partecipazione a massimo due edizioni del Premio), fermo restando il rispetto di tutte le condizioni espresse nel presente bando riguardanti le tempistiche di discussione tesi, ambiti disciplinari e rispetto della procedura. 3

ART.5 Il premio verrà conferito a insindacabile giudizio da una commissione di valutazione composta dal Comitato Scientifico con il supporto dell’Advisory board del Premio.

Per la valutazione dell’elaborato verrà considerato il suo contenuto in relazione a: a) coerenza con i temi del bando, b) originalità e c) rigore scientifico.

Solo nel caso in cui due o più tesi risultino ugualmente valide, verrà preso in considerazione il voto di laurea.

ART.6

Il Comitato Scientifico del Premio è composto da professoresse e professori universitari esperti negli ambiti disciplinari di cui all’art. 1. L’ Advisory board è composto da rappresentanti delle organizzazioni sostenitrici e professionisti del settore privato. La commissione di valutazione si riserva il diritto di non assegnare i premi in caso di un numero insufficiente di candidature (inferiore a nove) e/o in caso di lavori giudicati di scarsa qualità o non inerenti ai temi oggetto del presente bando. Il processo di nomina e selezione da parte della commissione resta riservato e la decisione della commissione stessa è insindacabile, inappellabile e vincolante.

ART.7

Il valore dei premi è riportato nella seguente tabella: PREMI IN DENARO VALORE (EURO)
1 ALLIANZ PARTNERS 6.000
2 MM 4.500
3 SANOFI 3.600
4 POMELLATO 3.600
5 SAS 3.000
6 SUZUKI 2.000
7 BOSCOLO 1.800
8 EY 1.800
9 LABLAW 1.100
10 Albè e Associati 1.100
11 Associazione Italiana per gli Studi di Popolazione (AISP) della Società Italiana di Statistica (SIS) 1.000
12 TRT 900

 

Modulistica:

Lascia un commento