Organizzazione del corso

POLITICHE PUBBLICHE DI COESIONE E CONVERGENZA NELLO SCENARIO EUROPEO

PUBLIC POLICIES OF COHESION AND CONVERGENCE IN THE EUROPEAN SCENARIO

XXXV CICLO – A.A. 2019/2020

 

Nel corso dei tre anni ogni dottorando dovrà acquisire 180 crediti (60 per anno).
I crediti saranno di due tipi:

a) crediti relativi all’attività di ricerca (50 crediti per anno accademico).

b) crediti relativi all’attività didattica (10 crediti per anno accademico).

 

Attività di Ricerca

Sviluppo di una ricerca originale su una delle tematiche previste dallo specifico corso di dottorato, sotto la guida di un tutor.

I tutor sono assegnati dal Collegio dei Docenti sentito lo studente.

Un credito formativo corrisponde a 25 ore di lavoro (attività di ricerca, ricerca bibliografica, studio connesso all’attività di ricerca, stesura di articoli o relazioni, stesura della tesi, partecipazione a congressi, etc.)

 

Attività didattica

Si divide nelle seguenti tipologie:

  • Corsi di 4-6 ore tenuti da esperti italiani o stranieri di particolare rilevanza. Ogni corso di questo tipo comporta 1 credito.

 

  • Insegnamenti specifici attivati dal Dottorato (o mutuati da CdS magistrali) per un totale di 6 CFU per ogni anno accademico. Ogni insegnamento prevede una verifica finale. Questi crediti verranno acquisiti di norma nei primi due anni.

 

  • Partecipazione a seminari, corrispondenti a 2 crediti. Per acquisire tali crediti sarà sufficiente la frequenza certificata ai seminari.

 

Attività didattica da erogare da parte dei dottorandi

I dottorandi sono tenuti a preparare ed erogare seminari tematici fino ad un massimo di 60 ore in base alle decisioni del Collegio di Dottorato.

 

Attività di studio e ricerca all’estero

Attività di studio e ricerca all’esteropresso altre Scuole di Dottorato, su proposta del Collegio o del dottorando purché corredate da apposite certificazioni rilasciate dall’istituzione accademica presso la quale è stata svolta.