Master APC –Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO

Il Master APC –Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzionegiunge alla Decima Edizione con una solida reputazione. Con l’obiettivo di perfezionare l’offerta formativa, sono state stipulate Convenzioni con altre tre Università italiane con un’ottima conoscenza dei temi della corruzione e della criminalità organizzata, giungendo alla creazione di un Master itinerante. Diventano così quattro le città universitarie dove si svolgeranno le lezioni: Pisa, Torino, Napoli, Palermo. Uno sforzo collettivo per preparare gli studenti, forgiando figure in grado di analizzare i fenomeni criminali, acquisire gli strumenti per pianificarne il contrasto e per ideare percorsi di prevenzione.

Il Master che emerge dalla collaborazione dell’Università di Pisa con l’Università di Torino, l’Università di Napoli, l’Università di Palermo e l’associazione Libera prevede circa 1625 ore di attività didattiche strutturate in vario modo: lezioni frontali in aula oppure in modalità e-learning, con esercitazioni e project work; tirocinio presso enti convenzionati; studio.

ENTI EROGATORI DEL PERCORSO E LUOGHI SVOLGIMENTO LEZIONI

– (Sede principale ed amministrativa) Università di Pisa, Dipartimento di Scienze Politiche

– Università di Torino, Dipartimento Culture, Politica e Società

– Università di Napoli Federico II, Dipartimento di Scienze Politiche

– Università di Palermo, Dipartimento Scienze Politiche

DURATA E DATE

Durata annuale. Date presunte di inizio e fine: febbraio 2020 –giugno 2021

CFUIl numero dei crediti formativi universitari è 65, per un ammontare totale di 1625 ore.

COSTO 4.300 euro

TERMINI DI ISCRIZIONE

il termine per potersi immatricolare è fissato al 10.12.2019

REQUISITI DI ACCESSO

Laurea vecchio ordinamento (qualsiasi laurea vecchio ordinamento), laurea specialistica (qualsiasi laurea specialistica), laurea magistrale (qualsiasi laurea magistrale)

OBIETTIVI

Il Master si propone come obiettivo generale di contribuire, attraverso la condivisione della conoscenza e la diffusione critica e ragionata delle idee, alla promozione della cultura della legalitàe all’efficacia delle politiche di contrasto contro i fenomeni criminali oggetto di analisi.

Il primo obiettivo specifico è quello di fornire ai propri allievi strumenti analitici e operativi professionalizzanti al fine di migliorare l’efficacia delle politiche di prevenzione e di contrasto.

Il Master APC mira:

• alla formazione di nuovi soggetti ad alto valore aggiunto capaci di operare attivamente nell’ambito della pubblica amministrazione e nelle organizzazioni del terzo settore, sui temi della legalità, dell’attività amministrativa e della prevenzione di fenomeni criminali;

• alla formazione di una figura professionale capace di utilizzare le conoscenze di normativa e casistica per aiutare le organizzazioni pubbliche a istituire protocolli interni di controllo e valutazione dell’attività amministrativa rispetto ai temi della trasparenza e della legalità degli atti;

• alla formazione di figure professionali adatte ad operare presso soggetti del terzo settore, dell’associazionismo e della cooperazione;

• alla formazione di professionisti operanti nel settore della comunicazione sociale e del giornalismo;

• all’aggiornamento e alla specializzazione di coloro i quali già operano nel settore pubblico e in quello privato sui temi oggetto del Master.

CONTENUTI DIDATTICI

Il Master si articola in moduli didattici per un totale di 65 cfu conseguiti. Ciascun modulo viene affrontato da un punto di vista multidisciplinare (approccio giuridico, economico, storico, sociologico e politologico).

1. Introduzione ai concetti e paradigmi nello studio della corruzione e della criminalità organizzata;

2.  Storia ed evoluzione organizzativa delle mafie italiane;

3. Analisi comparata delle organizzazioni criminali;

4. Analisi comparata della corruzione;

5. Introduzione alle fonti di conoscenza e giornalistiche;

6. Legislazione penale e politiche nazionali di contrasto della corruzione e della criminalità organizzata;

7. Prevenzione e contrasto del crimine organizzato: esperienze degli Enti locali, delle Associazioni di settore e della società civile;

8. Analisi dei rischi e politiche di prevenzione e contrasto della corruzione politico-amministrativa;

9. Moduli professionalizzanti (progettazione, gestione di progetti e fundraising).

Si rimanda alla tabella sottostante per l’indicazione dettagliata dei moduli e dei sotto-moduli.

PROJECT WORK

Sono previsti sei project work valutativi -la cui votazione viene utilizzata in fase di valutazione finale del candidato –che consistono in alcune esercitazioni pratiche di applicazione degli strumenti conoscitivi presentati a lezione. I project work hanno per oggetto tematiche diverse (piani triennali di prevenzione della corruzione, giornalismo investigativo, data journalism, trasparenza e integrità, ricerca attraverso strumenti statistici, analisi sociologica dei fenomeni mafiosi) e sono coordinati da docenti di differenti discipline, così da ampliare la dimensione professionalizzante per lo studente.

TIROCINIO E’ previsto un periodo di tirocinio. Il tirocinio formativo presso enti e aziende convenzionate ha una durata di 225 ore, da impiegare in un tempo minimo di 6 settimane. L’allievo svolge le attività presso la struttura dell’ente ospitante o presso le sedi da questo indicate. Sono presenti due tutor (uno aziendale e uno accademico) che definiscono preliminarmente le attività e le monitorano per tutta la durata. L’allievo può in alternativa svolgere come tirocinio una ricerca integrativa presso il Dipartimento di Scienze Politiche, supervisionato Direttore del master.

Nel corso degli anni sono state stipulate convenzioni per lo svolgimento di stage con circa 40 aziende private, enti o PP.AA. Si riporta a titolo esemplificativo alcuni dei soggetti coinvolti: Libera, Avviso Pubblico, Gruppo Abele, ANAC, Etica SGR, Studio di avvocati Rando, Prefettura di Massa, Procura della Repubblica di Milano, Procura della Repubblica di Genova, Procura della Repubblica di Firenze, RAI, Comune di Milano, Provincia di Pisa, Tribunale della Repubblica di Torino, Libera Informazione, ASL 10 Firenze, Corriere della Calabria.

A conclusione del percorso formativo viene richiesta la redazione e discussione di un elaborato finale su un argomento concordato tra l’allievo e la commissione scientifica del Master.

Durante tutto il percorso è assicurata la presenza di uno o più tutor, a supporto della carriera di ciascun allievo.

BORSE DI STUDIO

Per l’anno accademico 2019/2020 il Master, in collaborazione con le Università e gli enti partner, ha messo a disposizione 26 agevolazioni per la contribuzione per gli iscritti. In particolare sono state previste:

–n. 1 borsa di studio ad esonero totale (4.300 euro)

–n. 5 borse di studio ad esonero della II, III e IV rata (2.580 euro)

–n. 5 borse di studio ad esonero della II e IV rata (1.700 euro)

–n. 5 borse di studio ad esonero della III e IV rata (1.580 euro)

–n. 10 borse di studio ad esonero della IV rata (880 euro)

Inoltre, gli appartenenti all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Polizia di Stato e agli altri Corpi Militari italiani e Forze di Polizia Italiane sono esonerati dal versamento della III e IV rata di iscrizione(agevolazione di 1.580 euro).

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

Il Master si articola in quattro moduli didattici –suddivisi in base alle sedi dove si svolgono le lezioni –più un’esperienza conclusiva che di solito coincide con la partecipazione a una Summer School organizzata anche dal Master. Ciascun modulo viene affrontato da un punto di vista multidisciplinare (approccio giuridico, economico, storico, sociologico e politologico).

Nelle pagine seguenti è possibile visionare nel dettaglio la programmazione didattica del:

– “modulo Torino

– “modulo Pisa

– “modulo Napoli

– “modulo Palermo

Alla conclusione è prevista la partecipazione, con le spese di iscrizione coperte, a una Summer School, “Scuola Common”, che costituisce un ulteriore modulo professionalizzante del Master APC.