Bando “MIGRICERCA II”: una borsa di formazione alla ricerca sociale per giovani con retroterra migratorio

E’ online il bando “MIGRICERCA II” per una borsa di formazione alla ricerca sociale per giovani con retroterra migratorio. Scadenza: 30 giugno 2022

Le migrazioni rappresentano per le scienze sociali un oggetto di forte interesse. Tuttavia, la ricerca sui fenomeni migratori e sui processi di inclusione ed esclusione sociale ad essi connessi è quasi interamente prodotta da ricercatori nativi, privi di un’esperienza migratoria a livello individuale e/o familiare. Questa circostanza interessa anche il contesto italiano, dove, nonostante l’immigrazione rappresenti da decenni un elemento decisivo della demografia nazionale, i giovani migranti o con retroterra migratorio sono decisamente sottorappresentati nelle professioni culturali e, specialmente, nel mondo accademico.

Allargare questa rappresentanza non è solo una questione di giustizia sociale, ma anche di qualità della ricerca. Senza cadere in facili determinismi, riteniamo però che ridurre la distanza tra chi conduce la ricerca e l’oggetto di studio possa condurre a una maggiore finezza e profondità di analisi. Inoltre, dalla particolare posizione dello/a studioso/a migrante o con retroterra migratorio, accompagnata da un costante esercizio di riflessività, possono scaturire indicazioni più pertinenti ed efficaci su come migliorare le politiche pubbliche.

Per queste ragioni, FIERI, che da oltre vent’anni conduce ricerche sui fenomeni migratori e sulle trasformazioni sociali, culturali e politiche ad essi associate, indice un bando per una borsa di formazione alla ricerca sociale per giovani con retroterra migratorio. Il bando, giunto quest’anno alla seconda edizione, si avvale del decisivo sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Requisiti di partecipazione e procedura di selezione

I requisiti necessari per presentare la candidatura sono:

essere nati/e all’estero e immigrati/e in Italia o avere un retroterra migratorio[1];

avere un’età inferiore a 30 anni (non ancora compiuti al momento della presentazione della candidatura) o a 32 (non ancora compiuti al momento della presentazione della domanda se il/la candidato/a ha conseguito un Dottorato di ricerca);

aver conseguito (in Italia o all’estero) una Laurea specialistica o Magistrale o un Dottorato di ricerca in una delle seguenti aree disciplinari:

  • Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche;
  • Area 12 – Scienze giuridiche;
  • Area 13 – Scienze economiche e statistiche;
  • Area 14 – Scienze politiche e sociali

(http://www.miur.it/UserFiles/115.htm)

Per partecipare al bando è necessario inviare i seguenti materiali:

Questi ambiti tematici non sono tuttavia da considerarsi tassativi: la Commissione valuterà anche proposte progettuali focalizzate su temi differenti, purché connesse ai fenomeni migratori.

Il progetto dovrà avere una lunghezza indicativa di 12.000 battute (spazi inclusi), che esponga il tema di cui il/la candidato/a intende occuparsi se selezionato/a, il metodo di lavoro che intende adottare e il tipo di prodotto che intende ricavare dalla ricerca (per la tipologia di prodotto ammissibile si veda di seguito).

Caratteristiche della borsa e impegno richiesto

Le attività sostenute dalla borsa inizieranno il 1° settembre 2022 e termineranno il 31 agosto 2023. L’importo della borsa, che sarà erogata tramite un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, sarà di 16.800 euro netti, versati in 12 mensilità.


Le candidature dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica all’indirizzo di posta elettronica fieri@fieri.it entro il 30 giugno 2022 (oggetto: BANDO MIGRICERCA II). Le candidature che giungeranno oltre il termine non saranno accettate.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Yassin Dia (fieri@fieri.it, 011-5160044).

Scarica qui il bando

Scarica qui la locandina