Riutilizzo dei beni confiscati, il Modello Italiano fa scuola a Bruxelles – Prof. Mosca su Ateneapoli

Servono politiche di contrasto complementari a quelle repressive, solo così sarà possibile indebolire o addirittura sconfiggere completamente la criminalità organizzata. L’economia sociale che si genera con il riutilizzo dei beni confiscati può produrre un’economia alternativa a quella criminale in grado di rigenerare il capitale (a)sociale, incrementare la fiducia e rappresentare un’occasione di sviluppo dei territori.

Le parole del Prof. Michele Mosca arrivano direttamente dal Belgio dov’è in discussione una proposta di legge per combattere il crimine organizzato e per regolamentare la restituzione alla collettività dei patrimoni sottratti alle organizzazioni criminali prendendo ad esempio il modello italiano

Riutilizzo dei beni confiscati Mosca Ateneapoli 2022

Scarica qui l’articolo